Mercoledì, 16 Agosto 2017
Banner
Banner
Ultime Notizie
Banner
SPORT - BASKET
E-mail Stampa PDF

La Virtus Siena alla gara senza appello: vincere per prolungare la serie

Bookmark and Share
francescobraccagni2_650E' la partita senza appello, la gara che può dare ancora una speranza o che invece può sancire la retrocessione in C Gold. Domani sera alle 21 (la gara sarà visibile in diretta tv su Sienatv a partire dalle 20.55) al PalAmico di Castelletto Ticino, la Sovrana Pulizie si gioca tutto nella seconda gara della serie playout contro la Mamy.eu Oleggio. La serie, che vedeva il vantaggio del fattore campo per i rossoblù, si è subito ribaltata in gara-1, con la vittoria netta dei piemontesi al PalaCorsoni, in quella che è stata senza ombra di dubbio la peggior pafrtita stagionale per la Virtus. Adesso non ci sono più calcoli o strategie, c'è solo da gettare il cuore oltre l'ostacolo per provare ad impattare e riportarsi in parità, per poi tornare a Siena sabato prossimo a giocarsi la salvezza. Coach Francesco Braccagni presenta la gara.

Dopo la debacle di gara-1 adesso la Virtus è con le spalle al muro...
"Sappiamo che è la partita da dentro o fuori. Dovremo mettercela tutta fino all'ultimo secondo, sputando sangue e mettendo energia e grinta durante tutto l'arco della gara. Andiamo a Castelletto Ticino per vincere".

Sabato è stata senza dubbio la peggior partita dell'anno nella giornata più importante. Ti sei dato una spiegazione su cosa può essere successo?
"Purtroppo la peggior partita dell'anno è coincisa proprio con la prima dei playout. Abbiamo subito a livello mentale e psicologico. Non abbiamo praticamente giocato, commettendo errori gravi, non da una squadra che ha totalizzato 26 punti in stagione regolare. Il problema è stato sicuramente mentale e non tecnico".

Oleggio è stata brava difensivamente a mettervi in difficoltà, ma i 42 punti segnati sono lo specchio di un problema mentale più che tecnico...
"Oleggio ha difeso bene per tutta la partita, ma anche lo abbiamo fatto. Il problema nostro è stato in attacco dove non siamo riusciti a fare niente. Eravamo completamente bloccati, con le cose semplici che sono sembrate sempre più difficili durante la partita. I 42 punti realizzati credo che siano il minimo storico per la Virtus".

Cuore, testa e attributi. Mercoledì sera non potrà mancare nessuno di questi elementi...   
"Ripartiamo da 1-0 per loro, ma dobbiamo arrivare a 2. Azzeriamo quello che abbiamo fatto sabato, perché c'e ancora una possibilità. Mercoledì servirà tutto, cuore, testa, gambe e attributi. Cercheremo di trovare le energie perché ci rimane una cosa sola: vincere per poi tornare in casa nostra a giocarci la salvezza".
 

GUARDA ANCHE


Diventa fan su facebook Seguici su twitter
ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo cinema viabilità farmacie meteo
banner-web-300x250-01-B_2_2
300x250_estra_SIENA_FREE
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER