Lunedì, 20 Novembre 2017
Banner
Banner
Ultime Notizie
Banner
SPORT - ALTRI SPORT
E-mail Stampa PDF

Lo sport responsabile: progetti, idee e comunicazione per uno sport davvero sociale

Bookmark and Share
Durante il dialogo tra il mondo istituzionale, sportivo e manageriale, è stata presentata la II edizione del premio “Estra per lo Sport: raccontare le buone notizie” dedicato alla valorizzazione dell’attività giornalistica impegnata a dare voce allo sport come agenzia educativa

estraperlosport2017_cs1“Lo sport responsabile: progetti, idee e comunicazione per uno sport davvero sociale” è questo il tema del convegno che oggi a Palazzo Vecchio ha riunito in una tavola rotonda esperti provenienti dal mondo istituzionale, sociale, sportivo e manageriale. L’incontro è stato anche l’occasione per presentare la II Edizione del premio “Estra per lo Sport: raccontare le buone notizie” promosso da Estra S.p.A, multiutility a partecipazione pubblica, in collaborazione con l’Unione Stampa Sportiva Italiana (USSI) ed SG Plus Ghiretti & Partners, per valorizzazione l’attività giornalistica impegnata a dare voce allo sport come agenzia educativa.

Ad aprire il programma della mattinata è stato Andrea Vannucci, Assessore allo Sport di Firenze. Poi sono seguiti gli interventi di Francesco Macrì, Presidente ESTRA SpA, Mario Cognini, Presidente ACF FIORENTINA, Renzo Ulivieri, Presidente Associazione Italiana Allenatori Calcio e Wanny Di Filippo, Patron Azzurra Volley.

francescomacri-estra2Andrea Vannucci: “Lo Sport ha un ruolo sia centrale, perché unico strumento in grado di avvicinare e riunire spontaneamente le persone, sia trasversale perché coinvolge tutti come nessun altro tipo di fenomeno sociale. Lo Sport si può guardare, praticare, organizzare e può anche essere fucina di storie di riscatto, orgoglio e socialità, come dimostra il Premio Estra per lo Sport, giunto ormai alla sua II edizione”.

Francesco Macrì: “Estra ha un rapporto speciale con lo sport: la nostra attenzione è rivolta a vicende che trasferiscono valori e contenuti, non solo risultati agonistici fine a sè stessi. La responsabilità sociale è la nostra caratteristica distintiva unica rispetto a tutte le altre compagnie energetiche. Questo è il modello in cui crediamo ed il Premio Estra dopo il grande successo dello scorso anno, ne è la dimostrazione, con le sue storie di coraggio, socialità ed integrazione”.

Mario Cognini: “Il calcio, come lo sport, può essere maestro di vita. Passare la palla è un atto di generosità. Davanti ad un pallone, tutti quanti siamo uguali. Noi rappresentiamo la città tutta, non solo una squadra ed il rapporto con essa è un vero e proprio cordone ombelicale. E diamo attenzione al mondo giovanile, che è un enorme contenitore da cui attingere educare ad uno stile di crescita ricco di valori e contenuti, cercando di stemperare quell’alone di arrivismo dominante nella società”.

Renzo Ulivieri: “La nostra scuola calcio è un’occasione per imparare a stare insieme attraverso lo sport. “Arrivare” non deve essere un’ossessione. La priorità è che i nostri ragazzi stiano bene e siano seguiti nel migliore dei modi dagli allenatori, ormai diventati una figura cardine nella crescita dei giovani”.

Gabriele Toccafondi: “I ragazzi hanno bisogno di adulti che li possano accompagnare nel loro percorso di crescita. In questo senso il patto educativo tra Scuola, Famiglia e Sport è fondamentale per affiancare loro una guida verso il futuro e per trasmettergli la cultura dello sport".

francescomacri-estra1Gli altri contributi sono stati portati da Massimo Porciani, Presidente CIP Toscana, Francesco Franchi, Presidente Fondazione Franchi; Paolo Lucattini, Direttore Special Olympics Regione Toscana e Marcello Marchioni, Presidente Assi Giglio Rosso/CONI. La chiusura è stata invece affidata a Roberto Ghiretti, Master Institute Università degli Studi di Parma e San Marino.

All’interno di questo contesto, il premio giornalistico “Estra per lo Sport: raccontare le buone notizie” dopo il successo dello scorso anno vuole offrire nuovamente un supporto nell’adempimento dell’attività giornalistica ai professionisti e ai pubblicisti, regolarmente iscritti all’Ordine di categoria. Tutti i giornalisti interessati a partecipare al premio, dovranno presentare entro il 15 maggio 2018 gli elaborati pubblicati, trasmessi o diffusi tra il 1° gennaio 2017 ed il 15 maggio 2018.

Saranno assegnati tre riconoscimenti del valore di € 1.500 ai migliori servizi delle categorie “Televisione e radio”, “Carta stampata” e “Web e blog” per i media a valenza nazionale e altrettanti per le testate territoriali delle regioni Toscana e Marche. Inoltre la giuria potrà attribuire dei Premi Speciali del valore di € 1.000 e una Menzione d’Onore.

estraperlosport2017_cs2Dopo il successo della passata edizione, anche quest’anno molte realtà hanno creduto nel progetto. Infatti, il Premio “Estra per lo Sport: raccontare le buone notizie” ha per il momento il patrocinio di ODG Toscana, Associazione Stampa Toscana (AST), Federazione Nazionale Stampa Italiana (FNSI), Comitato Paralimpico Italiano (CIP), Special Olympics, Comitato Regionale CONI Toscana, Gruppo Sportivo Fiamme Gialle, Lega Serie A, Lega B, Lega PRO e Fondazione Candido Cannavò.

Per maggiori informazioni, il bando dettagliato è consultabile e scaricabile on-line ai siti di: Estra (www.estraspa.it), Ussi (www.ussi.it) e SG Plus (www.sgplus.it).
 

GUARDA ANCHE


Diventa fan su facebook Seguici su twitter
ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo cinema viabilità farmacie meteo
banner-web-300x250-01-B_2_2
SIENA_FREE_Banner_300X2502
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER