Giovedì, 22 Giugno 2017
Banner
Banner
Ultime Notizie
Banner
ARTE E CULTURA
E-mail Stampa PDF

Giardini d'Artista e l'arte ambientale in Toscana: per un approccio consapevole

Bookmark and Share
Progetti di atività didattica, sensibilizzazione e informazione rivolti a insegnanti e alunni delle scuole di vari ordini e gradi

parcosculturedelschianti-Tufan-TheKeelIl progetto proposto dall'Associazione Culture Attive (San Gimignano) intende sensibilizzare e aggiornare gli insegnanti e gli alunni delle scuole di vari ordini e gradi delle province di Grosseto e Siena verso nuove procedure di approccio all’arte ambientale diffusa nel territorio della Toscana Meridionale, che si manifesta soprattutto in parchi d’artista e collezioni site specific all’aperto.

Rispetto alle classiche attività didattiche o di visite guidate frontali che abbiano come scopo la trasmissione di informazioni questo progetto vuole sfruttare le potenzialità educative di questi luoghi speciali e considerarli destinatari di processi metodologici di didattica, mediazione e laboratori.

Ognuno di questi luoghi suggestivi (Giardino di Ritorno di Rodolfo Lacquaniti (Gr), Giardino di Spoerri (Gr), Giardino dei Tarocchi (Gr), Giardino dei Suoni (Gr), Castello di Ama (Si), Parco Sculture del Chianti di Pievasciata (Si), Arte all’Arte e distretto contemporaneo nella Val d’Elsa (Si), BACO, Baratti (Li) offre itinerari artistici di grande valore estetico e storico, ma anche messaggi culturali e sociali contemporanei molto più ampi. Tutti sono capaci di un ampio coinvolgimento, costituendo un patrimonio culturale del territorio che deve essere noto e riconosciuto dalla comunità educativa costituendo poi anche un potenziale culturale e turistico di rilievo.

La mediazione degli esperti si presenta come un mezzo per aprire spazi di dialogo e riflessione sull’arte contemporanea. I corsi di aggiornamento per insegnanti metteranno in campo la riflessione sui metodi di apprendimento di questi temi specifici. Saranno anche proposti laboratori di apprendimento scuola/lavoro per gli studenti delle scuole medie superiori e un laboratorio specifico per le scuole elementari e medie di I livello presso il Giardino Viaggio di Ritorno (Podere Il Leccio, Buriano, Grosseto), condotto da Rodolfo Lacquaniti.

Ambizione del progetto è di sensibilizzare gli insegnanti non solo con nozioni ma incoraggiando la fruizione in senso di una mediazione complessa e ‘performativa’. Altro scopo quello di formare nei giovani una coscienza del potenziale raccolto in questi luoghi, formando forza lavoro informata. L’esperienza di visita e laboratoriale avrà quindi un carattere performativo, in dialogo dinamico tra oggetto artistico e soggetto.

Come l’arte si rinnova sempre nel corso di un processo ricettivo, essendo discussa, raccontata, descritta, comunicata (in una parola sola applicata), così anche chi la vive sotto questi punti di vista, in una dimensione en plein air e in un contenitore vivente in continua modificazione, può rinnovarsi intellettualmente, ogni volta affrontando un’esperienza nuova e diversa.

Il laboratorio così come i programmi di formazione in classe o le proposte di formazione alternanza scuola-lavoro si fondano sulla partecipazione e il coinvolgimento attivo degli alunni rispetto a luoghi speciali, che esulano dagli standard del museo o della galleria tradizionali: l’arte inserita nel paesaggio naturale permette di avvicinarsi in maniera più libera e slegata da norme di comportamento prefissate, aprendo un dialogo basato sull’esperienza ricettiva e una apertura alla conoscenza del territorio.

I giardini d’artista e gli interventi permanenti in spazi aperti in genere risentono di vari fattori: il clima, la mobilità dell’ambiente, le luci.

Il fruitore si trasforma in un soggetto capace di contribuire attraverso la sua presenza (in primo luogo fisica) al cambiamento del raggio d’azione di un’opera d’arte. L’opera d’arte diventa una sorta di pretesto per creare nuove esperienze che cercano di avvicinare opera e pubblico.

Il progetto si compone di tre segmenti: workshop per gli alunni più giovani, e due progetti didattici e formativi per i territori di Grosseto e Siena, entrambi composti da attività di formazione insegnanti, corsi e seminari per le classi condotti dagli operatori culturali e proposte di programmi alternanza scuola-lavoro. Il progetto è pensato per le scuole delle province della Toscana meridionale. Verrà proposto integralmente alle scuole del territorio che potranno scegliere le attività più consone alle loro vocazioni e interessi.

Per informazioni e prenotazioni:
Associazione Culture Attive
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
T. 3384506864
Associazione Culturale Giardino Viaggio di Ritorno
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
T. 3355247472
Claudia Gennari
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
T. 3470760901
Marta Paolini
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
T. 3332159031
BACO (Baratti Architettura e Arte COntemporanea) - Archivio Vittorio Giorgini
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
T. 3487225734
 

GUARDA ANCHE


Diventa fan su facebook Seguici su twitter
ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo cinema viabilità farmacie meteo
banner-web-300x250-01-B_2_2
300x250_estra_SIENA_FREE
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER