Sabato, 30 Agosto 2014
ARTE E CULTURA
E-mail Stampa PDF

'Neanche con un morso all'orecchio' di Flavio Insinna

Bookmark and Share
neancheconunmorsoallorecchio300NEANCHE CON UN MORSO ALL'ORECCHIO
(Flavio Insinna - ed. Mondadori)

Legatissimo ai propri genitori, tanto da viverci ancora insieme nonostante abbia già quasi cinquanta anni, Flavio Insinna racconta il rapporto speciale che aveva con il padre, recentemente scomparso. La perdita dell’amatissimo genitore lo ha portato verso un percorso di crescita interiore che lui, eterno Peter Pan, era restio a compiere, ma che si è ritrovato a dover iniziare. Un libro che affronta un tema molto delicato, nonostante la simpatica ironia che l’autore non dimentica mai di avere e che l’ha portato al successo come attore.



flavioinsinna300Flavio Insinna è nato a Roma il 3 luglio 1965. Dopo un tentativo, fallito, di diventare carabiniere, si inscrive alla Scuola di Recitazione di Alessandro Fersen. Riesce così ad avere alcune esperienze teatrali, recitando tra l’altro in Certamen Vaticanum (1986) e Folli, sempre folli, fortissimamente folli (1988) e nel 1990 conseguì il diploma presso il Laboratorio di esercitazioni sceniche, diretto da Gigi Proietti. Debutterà al cinema con il film Gole ruggenti (1992) di Pier Francesco Pingitore, ma sarà la televisione a consacrarlo attore di successo presso il grande pubblico, grazie alla sua partecipazione a fiction come Uno di noi (1996), Don Matteo (2000), Padre Pio (2000), Don Bosco (2004), Ho sposato uno sbirro (2008) e Eroi per caso (2011).
Dal 2006 al 2008 si è fatto apprezzare come conduttore della trasmissione Affari tuoi, in onda su Raiuno ed ha poi presentato anche un’edizione de La Corrida (2011) su Canale 5.
Ha ricevuto vari premi per la sua attività, tra i quali citiamo il Premio per l’Europa e la Telegrolla per la sua interpretazione in Don Bosco (2004), il Telegatto come conduttore/ rivelazione dell’anno per Affari tuoi (2007) e il premio Miglior attore dell’anno al Roma fiction fest, per la sua interpretazione in Ho sposato uno sbirro (2008).
Nonostante il successo non ha mai voluto lasciare la casa dei genitori, né è mai stato protagonista di gossip. Il profondo dolore per la morte del padre, lo ha spinto a scrivere un libro, Neanche con un morso all’orecchio (2012), che è stato molto apprezzato dai suoi fan e non solo.
 
Diventa fan su facebook Seguici su twitter
ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteoicons_separatorico_telefonoicons_separatorico-viabilita
oroscopo cinema farmacie meteo  n.utili   viabilità
banner_300x250
SENA-300X250bianco2

LETTERATURA La classifica dei 10 libri più venduti della settimana. Domenica 10 agosto 2014

unamutevoleverita-storiadiunaladradilibri300

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER